L'entree du Manoir (Bretagne)

L'entree du Manoir (Bretagne)

cm 73x92

Olio su tela

Richiedi informazioni
Ancolies

Ancolies

cm 73x92

Olio su tela

Richiedi informazioni
La Mandrague-Cote d'Azur

La Mandrague-Cote d'Azur

cm 65x81

Olio su tela

Richiedi informazioni
Gratadis Cote d'Azur

Gratadis Cote d'Azur

cm 60,5x73

Olio su tela

Richiedi informazioni
Fiori

Fiori

cm 46x55

Olio su tela

Richiedi informazioni

Jacques Eitel

Nato a Parigi nel 1926, Jacques Eitel è stato professore di pittura all'Università di Parigi. Studia all'Accademia d'arte e nel 1946 espone per la prima volta al Montparnasse 80 Salon. Ottiene il premio Odilon Lesur Adrian e da allora partecipa ai grandi saloni parigini. Negli anni seguenti viaggia in Provenza, Italia e Spagna. Nel 1950 sposa Yolande Ardissone, lei stessa famosa artista, e nel 1952 nasce la loro figlia Florence. 

Jacques Eitel si interessa anche di cinema, nel 1951 arriva terzo ad un concorso nazionale amatoriale e, due anni più tardi, produce “La Chanson de Roland”, un cortometraggio a colori per bambini. Gli anni seguenti lo vedono viaggiare a Londra, Venezia, New York, Grecia, Turchia, Portogallo, sia per mostre personali che per visite. Vince il "Prix de Monmatre", la medaglia d'onore al Salon de la Marine, ed è eletto nel 1957 membro del Comitato del Salon de la Jeune Peinture. Negli Stati Uniti inizia a lavorare nel 1973, già da artista affermato, presso una galleria in Texas e da allora espone ogni anno nelle più prestigiose gallerie. 

I critici parlando dei suoi lavori hanno sottolineato la bellezza dei suoi paesaggi, pieni di luce e colore, e la sua comprensione intuitiva della semplicità della natura: “Eitel è un maestro che ci trasmette attraverso le sue composizioni sottili e armoniose la sua gioia di vita e i suoi sogni tranquilli. La visione di Eitel è quella di un poeta-pittore ". Il governo francese e la città di Parigi hanno acquistato alcune delle sue opere. Jacques Eitel ha vinto numerosi premi e i suoi lavori sono presenti anche al Museo della Marina Francese. Naturalmente, la maggior parte dei suoi dipinti appartiene ora a collezioni private, in Francia e in tutto il mondo. Jacques è morto nel 2007.