spedizione gratuita inclusa nell'acquisto
Torna agli Artisti
Nunziante Antonio

Nunziante Antonio

(Napoli, 1956)

In evidenza
  • Artista con visibilità internazionale
  • Ha esposto in prestigiosi spazi pubblici in Italia e all'estero
  • Presente in collezioni pubbliche nazionali e internazionali
  • Recensito da autorevoli critici, storici dell’arte
  • Presente in importanti fiere d’arte nazionali ed internazionali

«Parliamo di un pittore che si è formato a Torino e a Firenze, che ha girato il mondo, che ha esposto in Italia e in Europa, in Giappone e in America, guadagnando vasta notorietà e successi di pubblico, di critica e di mercato. Parliamo di un uomo colto che ha letto i libri e frequentato i musei. Parliamo infine di un tecnico eccellente, di un artigiano che conosce come pochi ai nostri giorni le virtù dei colori, i mestieri e i saperi necessari per fare pittura ad olio buona come quella dei maestri del passato» (Antonio Paulucci).

Antonio Nunziante nasce a Napoli nel 1956 e sperimenta la pittura ad olio a soli otto anni. Nel 1983 espone all’ Artexpo di New York e di Los Angeles. Nel 1990 è a Tokyo con una personale, nel 1991 ancora a New York e nel 1992 a Firenze. Nella mostra collettiva Il Valore della Figura del 1996 espone due opere accanto ai più grandi maestri del Novecento italiano: Antonio Bueno, Michele Cascella, Giorgio de Chirico, Reato Guttuso, Amedeo Modigliani, Giorgio Morandi, Marino Marini, Gino Severini e Mario Sironi. Il nuovo millennio si apre con la mostra “Dimensioni Parallele”; nel 2001 è al museo Bossuet-Meaux di Parigi con la mostra “Hommage à l’île des morts”, accanto alle opere di Salvador Dalì e Max Ernst. Questo è anche il decennio delle grandi conferme, dei successi e dei riconoscimenti: espone a New York, Philadelphia, Londra, Parigi, Miami e Praga.

Il 2009 è l’anno delle grandi antologiche nei musei di Torino e Roma, della mostra di Beverly Hills “Metaphysical & Surrealism”, in cui affianca le opere di Salvador Dali, Max Ernst, Yves Tanguy e Paul Delvaux, dei record price raggiunti nelle aste di Sotheby’s Milano a maggio e novembre. Ma è l’anno 2011 a consacrarlo con la mostra “Nunziante dal Caravaggio” a Castel Sismondo, dove Antonio Nunziante si ispira e si confronta con “L’estasi di San Francesco d’Assisi”. Una tappa personale al Chiostro del Bramante di Roma e poi Genova a Palazzo Ducale, accanto alle opere di Vincent Van Gogh, Paul Gauguin, Claude Monet, William Turner, Wassily Kandinsky, Andrew Wyeth e Winslow Homer. Le sue opere conquistano anche la città di New York, con la grande personale del 2012 a Soho, dal titolo “Works”.

In occasione dell’anno della Cultura Italiana in America, cinque grandi opere saranno esposte nella sede del Consolato Italiano di New York fino al giugno 2013. Saranno due importanti successi a segnare il 2013: i record price da Sotheby’s New York e una prestigiosa personale a Dubai, presso il Capital Club. Il 2014 si apre con una collettiva internazionale a Palazzo Reale di Torino che ospita anche opere di Giorgio de Chirico, Andy Warhol, Felice Casorati, Alighiero Boetti, Alberto Savinio, Damien Hirst, Mario Schifano, Enrico Baj, Mimmo Rotella, Sandro Chia e Fernando Botero, a cui seguono le due importanti antologiche a Palazzo Medici Riccardi di Firenze e a Palazzo Panichi di Pietrasanta, per i 500 anni dalla morte di Michelangelo Buonarroti.

Nel 2015 è presente alla collettiva internazionale itinerante “Imago mundi” presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, poi allestita anche a Palazzo Cini, nell’ambito della Biennale di Venezia. Nel frattempo la Casa del Mantegna di Mantova ospita Magnifico, mostra evento che inaugura il progetto “Avanguardia Rinascimentale” con opere recenti del maestro. All’inaugurazione Nunziante riceve la medaglia del Presidente della Repubblica da parte dell’Accademia della Torre di Carrara.

Il 2015 prosegue con la mostra “De Chirico, Nunziante: oltre le apparenze”, a Palazzo Mathis di Bra e con l’esposizione “From Picasso to Nunziante” al Centre of Modern Art Site Oud Sint-Jan di Bruges. Nel Febbraio 2016 l’evento “Rinascimento Contemporaneo” nel Refettorio Monastico Polironiano Matilde di Canossa.

Il 22 Giugno 2016 mostra personale alla Pall Mall Gallery di Londra. Il 27 Giugno 2016 al museo Oud Sint-Jean XPO di Bruges, in Belgio, si inaugura la mostra “Picasso-Mirò-Nunziante” curata dal commissario dell’esposizione Jean-Christophe Hubert. Il 31 Maggio 2017, ancora al museo Oud Sint-Jean XPO, Sua Altezza Reale La Principessa Léa Del Belgio inaugura la mostra “Sur Les Traces de Leonard de Vinci” (nel cuore dell’esposizione “Leonardo da Vinci – The inventions of a genius”) e “Penser l’image et peindre la pensée”. Le mostre sono curate da Jean-Christophe Hubert e prevedono più tappe nelle maggiori capitali mondiali. Il 27 Ottobre 2017 nel grande evento “Le portraits du XXe Siécle – De Picasso à Bacon” gli viene dedicata una sala con 10 opere inedite.

Dal 14 Dicembre 2017 viene inaugurata la seconda tappa del tour “Sur Les Traces de Leonard de Vinci” presso l’UNIQ Museum ad Istanbul. L’Ambasciata Italiana a Bruxelles ospita una mostra personale di Nunziante con 12 opere in occasione della Festa della Repubblica Italiana. Intanto la mostra “Leonardo da Vinci – The inventions of a genius” prosegue il suo percorso mondiale, con 28 opere di Nunziante integrate nell’evento al Museo La Sucriére di Lione, dal 13 Settembre 2018 al 13 Gennaio 2019.

Al momento non ci sono opere disponibili