spedizione gratuita inclusa nell'acquisto

Sergio Scatizzi

1918-2018. Cent'anni di colore e materia - Florence Art Gallery 10-24 Novembre 2018

Firenze, 10 novembre 2018 – sabato 10 novembre alle ore 17.30 presso FLORENCE ART GALLERY, in Borgo Ognissanti 64r, si inaugura una mostra dedicata ai lavori di SERGIO SCATIZZI dal titolo “1918-2018. Cent’anni di colore e materia”. 

In esposizione una selezione di opere che ripercorrono il lavoro del grande Maestro toscano dai primissimi anni ’60 al 2000. Alla inaugurazione sarà presente il curatore della mostra, Giovanni Faccenda, che nelle pagine del catalogo realizzato per l’occasione scrive di Sergio Scatizzi: […] un pittore che è stato fra i maggiori, e non solo in Toscana, nel secondo Novecento. Un tempo che Sergio Scatizzi ha attraversato solitario come una cometa, avendo precocemente scoperto nella pittura e nella natura il rifugio dal dolore e dalla noia della propria esistenza.

L’iniziativa si inserisce all’interno del ciclo di eventi Un tè da Ristori. Le opere esposte sono in vendita e saranno in mostra fino al 24 novembre.

Nota Biografica

Sergio Scatizzi è nato a Gragnano, in provincia di Lucca, il 20 ottobre del 1918. Nel 1938 comincia a dipingere i suoi primi paesaggi, intervallandoli ad alcune nature morte di fiori e ad alcuni ritratti ad acquerello. Fra il 1939 e il 1943 si consumano per lui alcuni incontri importanti: Giovanni Comisso, Filippo de Pisis, Giorgio Morandi e Ardengo Soffici, fra gli altri. Nel 1948 si reca a Parigi in compagnia di Comisso ed incontra nuovamente de Pisis.  Il suo ritorno in Italia due anni più tardi (1950)  coincide con l'invito ad esporre alla XXV Biennale di Venezia. A questo periodo risalgono  pure i suoi primi contatti con l'ambiente fiorentino dei pittori e dei letterati, ove, una volta conosciuto Ottone Rosai, stringerà rapporti di amicizia con Capocchini, Marcucci, Pregno e Nino Tirinnanzi. Si stabilisce a Firenze nel 1955 e presto si impone tra le figure di maggior spicco all'interno della sua generazione. Si spenge a Firenze nel 2009.